Lungolago in Rosa Chiaretto

Anche la sponda veronese del lago di Garda si è colorata di rosa nel primo weekend di giugno con la manifestazione “Palio del Chiaretto”, svoltasi nella bellissima cittadina di Bardolino.

Sul lungolago della cittadina veronese, oltre 20 aziende vinicole hanno esposto i loro prodotti vinicoli a enoappassionati e frotte di turisti vacanzieri provenienti sia dall’Italia sia dal Nord Europa.

In quel di Moniga del Garda, sulla sponda bresciana, l’evento “Italia in Rosa”, svoltosi nello stesso weekend, aveva un target decisamente più informato, tant’è che, durante le tre giornate, l’ONAV ha proposto una serie di degustazioni guidate, offrendo, all’appassionato come al professionista, l’occasione di approfondire il Chiaretto.

La manifestazione di Bardolino, invece, aveva un taglio indiscutibilmente informale, vacanziero, rilassato, offrendo un’occasione di svago per le famiglie, senza perdere l’occasione per aprire una vetrina su una delle eccellenze italiane: il vino genuino e di qualità.

Nonostante le modeste pretese e l’assenza di quella vetrina mediatica che ormai contraddistingue gli eventi del settore, la manifestazione si è dimostrata un’interessante proposta nell’ambito dell’enoturismo. Una ventina di chioschi disposti sul lungo lago offrivano ognuno, mediamente, un paio di etichette in assaggio: un chiaretto fermo e una versione spumantizzata, prevalentemente con metodo Martinotti-Charmat.

A prezzi molto contenuti si poteva procedere alla degustazione, successivamente all’investimento iniziale per bicchiere e tasca da appendere al collo, con porzioni più che generose fornite dagli operatori per assaggiare vini rosati e bollicine, dipendentemente dal metodo di spumantizzazione.

A dire il vero un unico chiosco proponeva un interessante metodo classico: il Lonardi Chiaretto Classico Brut DOC Metodo Classico  vendemmia 2018 della Azienda Agricola Costadoro.

Raccontava, a tal proposito, la figlia del produttore, essere stato suo padre il primo, e ancora uno dei pochi, ad azzardare la fermentazione in bottiglia nella vinificazione del Chiaretto. Il vino presentava un colore rosa tenue, dal perlage fine e persistente. Al naso, sprigionava sentori di piccoli frutti rossi, come la fragola ed il ribes, mentre in bocca sprigionava sapori complessi di frutti di bosco misti ad aromi citrini e agrumati. Leggermente sapido e con una acidità sostenuta, il Lonardi dimostrava una freschezza tale da sorprendermi di avere una quantità zuccherina equiparabile al Brut.

Un’altra cantina che ha particolarmente attirato la mia attenzione, durante il pomeriggio di assaggi, è stata la “Tenuta La Cà”, con il suo il “Bardolino Classico Chiaretto DOC”.

Un vino limpido, quasi cristallino, dal color rosa buccia di cipolla, o, come dicono poeticamente i produttori, rosato come un tramonto sul lago di Garda.

Al naso ricordava aromi fruttati di lampone e ribes seguiti da una delicata essenza di rosa-tea. Al palato si avvertiva una acidità decisa ma equilibrata, nonché una leggera sapidità. Questo conferiva al vino una grande freschezza che stimolava di continuo le nostre papille gustative. Si è dimostrato, quindi, un vino leggero, poco corposo, ma di lunga persistenza, con un finale molto aromatico.

Conversando con l’addetto al marketing e con il capo cantiniere della “Tenuta La Cà”, entrambi felici di condividere la loro esperienza, mi illustravano la composizione del loro rosato, un uvaggio di Corvina, Rondinella, Molinara, che non prevedeva la vinificazione per salasso. 

Questa tecnica consiste nel prelevare una certa quantità di mosto ancora poco pigmentato dalla vasca di macerazione nella quale si sta preparando un vino rosso, come da consuetudine a Bardolino, ma l’assemblaggio successivo alle tre distinte vinificazioni, appositamente realizzate per la produzione del rosato.

In una domenica piena di sole, abbiamo trovato un ottimo pretesto per una gita nella splendida Bardolino. E l’abbiamo lasciata ricchi di questa ulteriore esperienza in una realtà non più avvezza in termini di eventi vinicoli.

You may also like

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.