Pertichetta 2011

Produttore: Vigneti Massa
Denominazione: Colli Tortonesi Doc
Vitigni:100% Croatina
Alcol in volume: 13.5 % Vol.
Affinamento: 12 mesi in botte di diversi tipi e 24 mesi in bottiglia
Temperatura di servizio: 16°- 18°

La “Pertichetta” di Walter Massa si presenta nel calice con un bellissimo colore rubino intenso, unghia tendente al granato e regala profumi complessi con note di frutta rossa matura, come la prugna e frutta di bosco, con sentori di spezie, con un finale quasi terroso, genuino, che richiama il vino fatto come una volta.
Una volta assaggiato, sprigiona la sua bontà; in bocca è avvolgente, caldo e con elegantissimi e inaspettati ritorni di quella frutta matura percepita al naso, e di piacevolissima freschezza.

QUALCHE NOTA SUL PRODUTTORE:

La Cantina Vigneti Massa nasce sulle colline piemontesi di Monleale, in provincia di Alessandria nel lontano 1879 ad opera degli antenati dell’attuale proprietario Walter Massa. Attualmente si estende su un proprietà di 23 ettari, a circa 300 metri di altitudine. I Colli Tortonesi sono un territorio da sempre particolarmente vocato alla coltivazione della vite e oltre ai vitigni tipici della zona come il Barbera, il Croatina e il Freisa, ospitano il Timorasso, un’antica varietà autoctona che rischiava l’estinzione.
Negli anni Ottanta, Walter riscopre questo vitigno capendone le potenzialità e ricavandone vini eccezionali ed inconfondibili, tanto da meritarsi l’appellativo di “Padre del Timorasso”. In linea con la lunga tradizione familiare, questi vigneti sono coltivati limitando al minimo i trattamenti.

 

 

 

Chateauneuf du Pape

Produttore: Domaine Durieu

Denominazione: Chateauneuf du Pape

Vitigni: grenache 80% syrah 10% mourvedre 5% cinsault 3% counoise 2%

Alcol: 14,5%

Annata: 2013

Temperatura di servizio: 16°/18°

 

Le uve utilizzate per la produzione di questo vino sono coltivate su un terreno che si estende per 30 ettari ed è situato sull’altopiano di Farguerol.

La coltivazione è di tipo tradizionale e la vendemmia manuale.
Le uve sono vinificate separatamente per tipologia e poi assemblate in botti grandi da 150 ettolitri.
Il mosto appena vinificato subisce continui rimontaggi per due ore e successivamente permane sulle bucce fini per 30 giorni, poi viene messo ad affinare in botti per 18 mesi. Subisce una leggera filtrazione senza collageni prima di essere messo in bottiglia.
Questo vino è prodotto con le uve tipiche del territorio in proporzioni variabili a seconda dell’annata. Il suo aroma è sempre molto ampio e potente con note fresche e fruttate che aggiungono eleganza a questo grande cru.

 

QUALCHE NOTA SUL PRODUTTORE

L’azienda vinicola, che in questa zona prende il nome francese di Domaine, ha avuto avvio all’inizio degli anni ’70 e la cantina fu costruita nel 1976, anno in cui è stato messo in commercio il primo millesimato. L’impianto delle viti è molto antico: alcune viti sono antecedenti alla prima guerra mondiale e proliferano accanto a ceppi decisamente più giovani.
Oggi la cantina offre ai clienti la possibilità di degustare e comprare i vini bianchi e rossi eleganti e potenti, fatti con passione e frutto della grande varietà dei differenti vitigni e alla grande qualità dei terreni. In questi ultimi anni un nuovo impulso commerciale ha permesso che queste bottiglie fossero presenti nelle maggiori manifestazioni di settore e di conseguenza anche sulle nostre tavole.

Il vino non si beve soltanto, si annusa, si osserva,
si gusta, si sorseggia e… se ne parla.

Edoardo VII (1841 – 1910)

Barbaresco DOCG Gallina

Produttore: Oddero
Denominazione: Barbaresco DOCG
Vitigni: Nebbiolo 100%
Alcol: 14%
Annata: 2013
Temperatura di servizio: 16°/18°

Il Barbaresco Docg Gallina 2013 nel calice è rosso rubino con leggerissimi riflessi granata. Molto fine ed elegante al naso, con sentori di frutta rossa matura, viola e spezie. In bocca è di corpo, strutturato, molto equilibrato, con i tannini morbidi che portano verso un finale elegante e un’ottima persistenza.
Perfetto da abbinare a formaggi stagionati e pietanze di carne e selvaggina da piuma.

Il Barbaresco Gallina DOCG  è ottenuto da uve raccolte nei vigneti situati a Gallina di Neive, località che deve il nome, molto probabilmente ad alcune famiglie che nell’ ottocento risiedevano nella zona. Suolo fortemente caratterizzato da sabbie chiare miste ad un terreno marnoso, che regalano eleganza e finezza al vino. Matura in botti di rovere per ventiquattro mesi e, prima di essere messo in commercio, affina in vetro per sei mesi.

QUALCHE NOTA SUL PRODUTTORE:
Poderi e Cantine Oddero nasce alla fine del diciottesimo secolo a Santa Maria di La Morra, nelle Langhe, zona tradizionale per la produzione di Barolo e Barbaresco. Oddero è uno tra i marchi storici del Barolo, da una tradizione familiare che continua a mantenere il proprio stile e i propri valori da anni.

Le cantine, situate in Frazione Santa Maria di La Morra, si innalzano su di un terrazzo naturale. Immersa tra i filari dei vigneti, l’azienda coltiva 35 ettari dei migliori cru delle Langhe e dell’Astigiano da cui ottiene l’eccellenza dei vini piemontesi:
Barolo, Barbaresco, Langhe Nebbiolo, Dolcetto d’Alba, Barbera d’Alba, Barbera d’Asti e Moscato.

 

 

Sandbichler Pinot Noir Riserva

Produttore: H.LUN
Denominazione: Alto Adige Doc
Annata: 2016
Uve: Pinot Nero 100%
Affinamento: legno grande e barrique
Alcol in volume 13,5 %
Temperatura di servizio: 16° C

Questo vino ha un colore tra il rubino e il granato, molto luminoso.
Al naso rivela accattivanti note di confetture di prugna, liquirizia, terra, muschio, fiori e spezie.
Molto fine ed elegante sia al naso che in bocca dove troviamo i giusti tannini e una buona componente di acidità.
Un vino di grande equilibrio.

I vini Sandbichler sono il prodotto di punta della linea di qualità e sono sottoposti per questo a severissime procedure di selezione delle uve già nel vigneto.
Cresciuto sui soleggiati versanti orientali della Bassa Atesina, questo Pinot Nero matura, dopo una fermentazione in acciaio, nelle tradizionali botti di legno e una piccola parte nelle botti di rovere francese, come da pluriennale esperienza. La fruttata intensità e la sua pienezza rendono questo vino veramente unico.

QUALCHE NOTA SUL PRODUTTORE
Nella lunga tradizione vitivinicola dell’ Alto Adige, i vini H. LUN hanno sempre ricoperto un ruolo molto speciale. Con grande competenza e lungimiranza, già nel 1840, Alois H. LUN ebbe il coraggio imprenditoriale e la tenacia di produrre vini esclusivi provenienti dalle migliori vigne. Sino ai giorni nostri, nulla è mutato della filosofia aziendale che vede nella continuità e nella qualità il vero tratto distintivo della cantina.

Il vino non si beve soltanto, si annusa, si osserva,
si gusta, si sorseggia e… se ne parla.

Edoardo VII (1841 – 1910)

Valente

Produttore: Podere il Castellaccio
Annata: 2015
Denominazione: IGT Toscana
Varietà: Sangiovese, Pugnitello, Foglia Tonda e Ciliegiolo
Alchool Volume: 14%

La vigna, di circa 1,5 ettari, è posizionata 160 m s.l.m. in un territorio caratterizzato dalla presenza di scisto di galestro. L’impianto ha una densità di 5000 ceppi per ettaro, con una esposizione Nord/Sud e l’età delle viti si aggira intorno ai 50 anni.

Il clima in questa zona è temperato, contraddistinto da estati molto lunghe così da favorire durante il giorno un’ottima luminosità. L’inverno è da considerarsi mite.

Il 2015 è stata un’ottima annata caratterizzata da poche piogge estive ma intense che hanno creato un profilo molto interessante per questa vendemmia. Le temperature soprattutto di luglio e di inizio agosto sono state alte ma mai eccessive, di fatto le piante hanno fornito maturazioni complete e veloci, ricche di complessità.
La ricchezza di polifenoli così come la finezza è rilevante e dovuta probabilmente all’annata equilibrata ed alla luminosità avuta in questo territorio. Questa regolarità ha consentito maturazioni complete e tannini fini delle uve.

Le uve sono state vendemmiate tra l’ultima settimana di settembre e la prima di ottobre. La fermentazione è separata per ogni vitigno ed avviene in botti di legno da 20 hl con una macerazione sulle bucce di circa due settimane. Dopo la svinatura il vino rimane per 12 mesi nelle botti di legno da 20hl. Segue l’imbottigliamento e un affinamento di 12 mesi in bottiglia.

Note degustative:
Colore rosso rubino intenso e luminoso. Al naso predominano note eleganti di fiori secchi appassiti accanto a richiami di visciole e piccoli frutti a bacca nera, note balsamiche e speziate, vaniglia e sentori resinati della pineta mediterranea. In bocca si denota la buona struttura, la trama tannica è fitta ed elegante ancora in evoluzione verso morbide sensazioni vellutate, con una buona freschezza finale.

Il vino non si beve soltanto, si annusa, si osserva,
si gusta, si sorseggia e… se ne parla.

Edoardo VII (1841 – 1910)