Classificazione dei produttori della Champagne

Che cosa saranno mai quelle sigle a due lettere che si trovano nelle etichette degli Champagne?

Obbligatorie per legge, poste davanti o sul retro della bottiglia, rappresentano la classificazione dei produttori in base alle tipologie di produzione come vedremo qui di seguito.

NM- NÉGOCIANT MANIPULANT

Ne fanno parte le grandi maison. Indica l’ente che può vinificare sia le proprie uve che quelle acquistate da terzi per poi commercializzare con il proprio marchio.

RM– RECOLTANT MANIPULANT

Può vinificare solo le proprie uve commercializzando con il proprio nome. A questa categoria appartengono di solito i piccoli produttori.

RC- RÉCOLTANT COOPÉRATEUR

Produttore che conferisce le proprie uve a una cooperativa per la vinificazione per poi, a prodotto finito, vendere con il proprio marchio.

CM- COOPÉRATIVE DE MANIPULATION

Cooperativa che elabora il raccolto conferito dai soci aderenti per commercializzare con un nome comune.

SR– SOCIETÉ DE RÉCOLTANT

Società di produttori (spesso della stessa famiglia) che uniscono i raccolti per produrre insieme il loro vino.

MA- MARQUE AUXILIARE o MARQUE D’ACHETEUR

Il marchio non appartiene a chi produce ma al cliente per cui si produce. Un esempio lo troviamo nei marchi per la grande distribuzione o nei marchi per i ristoranti.

ND– NÉGOCIANT DISTRIBUTEUR

Negoziante che acquista bottiglie pronte e vi appone il suo nome per poterlo rivendere nei propri locali.