PIWI – Banco di degustazione! #enozioni2019

Sala Colonne e Giardino

I vitigni PIWI (acronimo tedesco che sta per PilzWiderstandsfähig, varietà resistenti ai funghi) sono ottenuti incrociando vite europea (vitis vinifera sativa) e viti americane o asiatiche in grado di contrastare naturalmente l’azione di malattie funginee provocate da oidio e peronospora.

L’attacco di tali patogeni è normalmente contrastata da zolfo e rame, ma ciò porta all’uso massiccio di prodotti che si accumulano nel terreno e incidono sull’equilibrio dell’ecosistema.

L’esigenza di coltivare la terra nel modo più “bio” possibile e con meno trattamenti in vigneto, ha portato alla selezione di viti resistenti sia ai funghi sia alle basse temperature, con il risultato di ottenere inizialmente vini dal gusto “foxy”.

Solo il lungo processo di selezione e le innumerevoli sperimentazioni hanno permesso di ottenere nuove varietà quali solaris, bronner, souvignier gris, cabernet cantor, cabernet cortis, Jjhanniter, marechal foch, regen, in grado di dare vini di altissima qualità nel totale rispetto dell’ambiente naturale circostante.

Il banco di degustazione, con la formula del vis-à-vin, consentirà di conoscere i viticoltori che hanno scelto di cimentarsi in questo mondo ancora in divenire e i loro sorprendenti vini che non mancheranno di stupire.

Modalità di partecipazione

Soci AIS: 5 € comprensivo di calice e taschina portabicchiere
Operatori del settore: previo accredito a business@aismilano.it 10 € comprensivo di calice e taschina portabicchiere
Soci altre associazioni sommelier: 15 € comprensivo di calice e taschina portabicchiere
Altri: 20 € comprensivo di calice e taschina portabicchiere
Stampa: ingresso gratuito previo accredito a press@aismilano.it

La quota di partecipazione è valida per i banchi di degustazione di entrambi i giorni a condizione che il partecipante mantenga intatto il braccialetto allacciato al momento del primo ingresso.

Hic est Irpinia, Hic est Aglianico!

23 GENNAIO 2019 ore 20
“HIC est Irpinia, HIC est Aglianico!”
La passione per la terra, la tradizione di un grande vino tra storie di famiglia e giovani realtà, l’attesa e la cura di un grande vitigno ancora da scoprire.
Vi accompagneranno i ragazzi di Hic in questo piccolo viaggio nelle terre del Taurasi con 5 annate in degustazione.
Un viaggio tra i racconti del vino e le vostre sensazioni!

Prenota il tuo posto tramite email: spallanzani@hicenoteche.com
MAX 10 persone.

PROMO DEGUSTAZIONE:
40€, 5 calici

Jason, Il Macedone. @ Vinello A Milano

Quello di Jason Ligas è un nome che per gli appassionati di vini naturali non necessita di alcuna presentazione. Liquidi profondi, sfaccettati, tridimensionali. Fotografie senza filtri di una terra mitologica come il Nord della Grecia, e dei suoi antichi vitigni autoctoni, quali Assyrtiko, Roditis e Xinomavro. Sabato 12 Gennaio, dalle 20 alle 22, in occasione della sesta edizione di “Io bevo così”, avremo la possibilità di avere Jason da Vinello, per approfondire con lui diverse tematiche, tra cui quella della permacultura, ed assaggiare i suoi poliedrici nettari, in una panoramica di rara profondità. In particolare, berremo:

– Assyrtiko Maison
– Roditis
– Moschomavro
– Roditis Barrique
– Bucephale
– Bonus Track

Possibilità di effettuare due percorsi degustazione:

– Percorso “breve”, che al costo di 30 euro prevede l’assaggio di 5 vini di Jason, senza la rara bonus track.

– Percorso completo(caldamente consigliato)che al costo di 35 euro prevede l’assaggio di tutti i vini in degustazione.

Un viaggio ancestrale, assolutamente imperdibile. Gradita la prenotazione, tramite facebook o al numero 0236561946.

Sandbichler Pinot Noir Riserva

Produttore: H.LUN
Denominazione: Alto Adige Doc
Annata: 2016
Uve: Pinot Nero 100%
Affinamento: legno grande e barrique
Alcol in volume 13,5 %
Temperatura di servizio: 16° C

Questo vino ha un colore tra il rubino e il granato, molto luminoso.
Al naso rivela accattivanti note di confetture di prugna, liquirizia, terra, muschio, fiori e spezie.
Molto fine ed elegante sia al naso che in bocca dove troviamo i giusti tannini e una buona componente di acidità.
Un vino di grande equilibrio.

I vini Sandbichler sono il prodotto di punta della linea di qualità e sono sottoposti per questo a severissime procedure di selezione delle uve già nel vigneto.
Cresciuto sui soleggiati versanti orientali della Bassa Atesina, questo Pinot Nero matura, dopo una fermentazione in acciaio, nelle tradizionali botti di legno e una piccola parte nelle botti di rovere francese, come da pluriennale esperienza. La fruttata intensità e la sua pienezza rendono questo vino veramente unico.

QUALCHE NOTA SUL PRODUTTORE
Nella lunga tradizione vitivinicola dell’ Alto Adige, i vini H. LUN hanno sempre ricoperto un ruolo molto speciale. Con grande competenza e lungimiranza, già nel 1840, Alois H. LUN ebbe il coraggio imprenditoriale e la tenacia di produrre vini esclusivi provenienti dalle migliori vigne. Sino ai giorni nostri, nulla è mutato della filosofia aziendale che vede nella continuità e nella qualità il vero tratto distintivo della cantina.

Il vino non si beve soltanto, si annusa, si osserva,
si gusta, si sorseggia e… se ne parla.

Edoardo VII (1841 – 1910)

Riesling – Degustazione di approfondimento – Vitigni

Versatile, capace di produrre i vini bianchi più longevi del mondo. Dai freschi e immediati vini secchi ai sontuosi vini dolci che mantengono sempre una eccezionale bevibilità, il riesling è uno dei vitigni più raffinati e aristocratici del mondo, ma spesso anche uno dei più sottovalutati.

Nel corso della serata si potranno scoprire le caratteristiche uniche dell’uva e dei vini che se ne ricavano e le sue diverse espressioni geografiche, assaggiando sei vini particolarmente rappresentativi.

Biglietti acquistabili al link

La Cena Umbra

Giovedì 13 dicembre appuntamento al Vinodromo, per un tour tra i profumi ed i sapori umbri.
Vi aspetta un menù che prende spunto dalla tradizione e, ad accompagnarlo, una selezione di vini autoctoni.
Menù:- Sella di San Venanzo
– Zuppa di farro alla perugina
– Salsicce stufate con Lenticchie di CastelluccioMenù completo con due calici di vino a 25 euro.Per info e prenotazioni:
0232960708
info@ilvinodromo.it

Degustazione Champagne 1955, 1970, 1976, 2012

Un evento unico, per festeggiare questo primo Natale di Vinothèque Milano e regalarvi un’esperienza emozionante.

Cinque Champagne della cantina Philippe Gamet in degustazione, serviti e spiegati direttamente dal produttore.
Serviremo la cuvèe “Caractères” frutto di un attento assemblaggio dei migliori vini di riserva affinati con il sistema solera. A seguire si degusteranno le annate 2012, 1976, 1970 e 1955!
L’aspetto che renderà l’occasione ancor più imperdibile risiede nel fatto che saranno Jeff e Marianne Gamet in persona a raccontarci le sfumature e i tratti unici di questi Champagne creati dalla loro famiglia.

Quando: Lunedi 17 dicembre alle ore 20
Dove: Vinothèque, Via Cadore 38 Milano
Costo: euro 50, prenotazione obbligatoria visto il numero limitato di posti. Via messenger / instagram / tel. 334 798 1150
Degustazione Champagne 1955, 1970, 1976, 2012

Cena con il Produttore: BUSSIA SOPRANA

Appuntamento all’ Enoteca “Il Cinghiale Rosso” per una serata in compagnia di  Silvano Casiraghi grande produttore di ottimi Barolo e non solo.

Il menù:

• Vitello Tonnato abbinato al Langhe Bianco DOC 2015
• Plin con sugo d’arrosto abbinata al Nebbiolo Langhe DOC 2016
• Brasato al Barbera “Vigna del Ross” con polenta abbinata Barbera d’Alba DOC “Vigna del Ross” 2007
• Toma e Castelmagno con Barolo DOCG Bussia Soprana 2012
Il costo della Serata è di € 45, 00 la cena con i relativi abbinamenti.

Prenotazione Obbligatoria !!!!!

50 anni della Valpolicella DOC – 8 vini in formato magnum

Per festeggiare il prestigioso compleanno della DOC Valpolicella, siamo lieti di ripercorrere con voi le tappe che hanno segnato la storia e la fortuna di questa denominazione dal 1968 ad oggi attraverso una selezione di prodotti d’eccellenza, tra i quali l’Amarone, di 8 differenti realtà produttive della Valpolicella. Ad accompagnarci in questo percorso sarà presente anche l’enologo e produttore Flavio Fraccaroli di Azienda Agricola FlaTio.

Abbiamo selezionato appositamente il formato Magnum, ove possibile, perché studi universitari hanno dimostrato che le sue dimensioni assicurano migliori barriere contro il rischio ossidazione dei vini che, come quelli prodotti in Valpolicella, sono destinati all’invecchiamento.

Vini in degustazione in Formato Magnum:
1) Roberto Mazzi e Figli : Valpolicella Classico Superiore Poiega 2013; grande classico della Valpolicella, racchiude in sé tutte le migliori caratteristiche di questa denominazione;

2) Secondo Marco : Ripasso della Valpolicella 2012; corposo e vigoroso, ma allo stesso tempo vellutato, morbido ed elegante;

3) Paolo Cottini : Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2014; vino suadente che rispecchia appieno il terroir della zona di appartenenzapol

4) FlaTio : Amarone della Valpolicella Classico 2012; austero ma coinvolgente Amarone della Valpolicella Classica;

5) Nicòlis: Amarone della Valpolicella Classico 2010; vino potente ma gentile ed elegante;

6) Dal Forno Romano: Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2008; alla complessità di questo vino va stretta persino la collocazione nella categoria di vini definiti da meditazione;

7) Novaia: Recioto della Valpolicella Classico DOCG 2015; dolce, vellutato, caldo, elegante, avvolgente e di grande struttura;

8) Villa Crine: Recioto della Valpolicella Classico DOCG 2015 è l’anima è l’orgoglio della cantina, suadente e potente, preciso e mai stucchevole sugli zuccheri.

La serata sarà accompagnata da alcuni stuzzichini.

Il fine della degustazione:
Avremo modo di raccontarvi durante la serata come è nata questa degustazione, ma vogliamo anticiparvi come finirà: l’intero ricavato andrà in beneficenza.
In particolare abbiamo scelto di devolvere ad un fondo istituito dalla regione Veneto per i danni a persone, cose e ambiente durante l’alluvione occorsa a fine Ottobre 2018:
“REGIONE VENETO – VENETO IN GINOCCHIO PER MALTEMPO OTT. – NOV. 2018”

Presto verrà pubblicato il link per iscriversi all’evento: solo per associati Fisar!